Top 10

I migliori casi di armi

di Aprile 2024

3390

Recensioni analizzate

7.99€

min

Prezzo più basso

16.32€

medio

Prezzo medio

30.99€

max

Prezzo più alto


2° posto

2 Sicurezza e legalità. Le armi nelle case degli italiani. Prima ricerca italiana sugli omicidi commessi con armi legalmente detenute

Tradizionalmente le armi sono state sempre presenti nelle case degli italiani: come strumento di caccia o come attrezzo sportivo e ricreativo, le armi hanno sempre accompagnato la cultura del nostro Paese. Ma già con il fascismo - che, come tutti i regimi totalitari, richiedeva un preciso controllo e una rigida sorveglianza sulla possibilità di portare armi - questi strumenti e attrezzi cominciano ad allontanarsi dalla quotidianità degli italiani. Nel secondo dopoguerra, con l'introduzione in Italia di elementi della cultura statunitense - i film dell'epopea del West prima, poi i film di guerra e infine i film e telefilm d'azione e i videogames - le armi cessano di essere mezzi di utilità e svago per divenire, nell'immaginario collettivo, strumento di morte. Nel contempo il terrorismo e gli "anni di piombo" portano a irrigidire ulteriormente la normativa sulle armi, rafforzando il controllo già previsto dal fascismo e a esso sopravvissuto. Le armi escono quindi dalle case degli italiani: la doppietta dietro la porta o appesa sopra il camino viene chiusa nell'armadio blindato, sparisce dalla vista. Tra gli italiani e le armi si scava un fossato, si determina una distanza cognitiva che rafforza la visione negativa delle armi generata dalla cultura dell'intrattenimento statunitense. Le armi cominciano a far paura, vengono considerate come oggetti carichi di negatività, da cui tenere lontani i giovani per evitare che ne siano corrotti. Lo stato sociale maturo ha generato un modello di tutela sociale in cui il rischio percepito prende il posto di quello reale nella progettazione delle politiche pubbliche, e qualsiasi azione individuale che possa comportare un rischio potenziale viene scoraggiata e ingabbiata in severe e complesse regole di comportamento. Così le armi detenute dai cittadini sono quindi viste come un elemento di turbativa dell'ordine pubblico, almeno potenziale, ed è patrimonio comune il pensiero che la limitazione delle armi private diminuisca i reati e aumenti la sicurezza, e che l'aumento delle armi detenute dai cittadini aumenti parimenti i reati compiuti con le armi. Queste convinzioni erano rese possibili dal fatto che mancava, finora, una ricerca sui reati compiuti con le armi legalmente detenute, e, in particolare, sugli omicidi. Questo studio colma la lacuna, e contribuisce, come primo passo, al tentativo di avviare una valutazione più serena del fenomeno, mettendo in luce elementi che smentiscono alcuni luoghi comuni, e aprono nuovi interrogativi che costituiscono un importante filone di ricerca, ancora tutto da scoprire.
Punteggio
8.7
Compralo su Amazon.it Vai all'offerta Add to Cart

3° posto

3 Il caso Davide Cervia: Trent’anni di depistaggi, bugie e omissioni per coprire una verità indicibile: un uomo può essere venduto come un pezzo di ricambio sul mercato del traffico d’armi.

Lo hanno sottratto a sua moglie, ai suoi due figli piccoli, alla sua famiglia, ai suoi amici. A una vita normale che avrebbe avuto il diritto di avere come tutti. E invece nessuno lo ha più rivisto. Questa è la storia di un enigma: un uomo scompare all’improvviso, senza un motivo apparente o qualcosa che abbia fatto presagire una fuga volontaria. Quest’uomo è uno dei massimi specialisti in sistemi d’arma elettronici, tra i primi in Europa, il migliore in Italia. Eppure è stato lasciato solo. Quando scompare, nessuno di coloro che istituzionalmente sarebbero preposti a farlo lo cerca sul serio. Nessuno prende in considerazione quanto di lì a poco balzerà fuori in tutta la sua evidenza: non si tratta di un allontanamento volontario né di una fuga da creditori che non ha né ha mai avuto. Davide Cervia è stato rapito, ci sono testimonianze che lo dimostrano. Già, ma da chi? Fin dall'inizio, su questa storia calano il buio e il silenzio delle istituzioni. Ritardi, lassismi, negligenze. E depistaggi, burocrazia, superficialità. Malafede. A dominare la scena, l’ombra dei servizi segreti italiani e stranieri. Sullo sfondo, la Guerra del Golfo del 1991, il primo vero conflitto tecnologico dal Dopoguerra ai giorni nostri. Questo libro è la ricostruzione ragionata, attraverso documenti inediti, retroscena e interviste ai protagonisti, di uno dei misteri più fitti e al tempo stesso trascurati della storia repubblicana recente. Una pagina nera lunga trent'anni che ha impedito a una famiglia di riavere in casa un marito, un papà, un uomo innamorato della sua vita.
Punteggio
8.65
Compralo su Amazon.it Vai all'offerta Add to Cart

Punteggio
8.65
Compralo su Amazon.it Vai all'offerta Add to Cart



7 Esercizi con l'oscilloscopio

Punteggio
8.6
Compralo su Amazon.it Vai all'offerta Add to Cart




Titolo: Casi di armi - Una panoramica completa sull'argomento

Casi di armi da fuoco: Dettagli e analisi approfondita

Siamo qui per offrirti una guida completa sui casi di armi da fuoco, in modo da fornirti tutte le informazioni necessarie su questo argomento importante. Scoprirai tutto ciò che c'è da sapere sui casi riguardanti l'uso, la storia e le implicazioni legali delle armi da fuoco. Continua a leggere per approfondire il mondo complesso delle armi.

Storia degli incidenti con armi da fuoco

Grazie alla nostra analisi accurata e dettagliata, ti forniremo una panoramica storica sugli incidenti con le armi da fuoco. Esamineremo attentamente i casi più significativi e discuteremo gli impatti che hanno avuto sulla società. Dal famoso caso associazionepanificatori.it del 1998 al più recente evento ABC del 2024, esploreremo questi incidenti con grande attenzione ai dettagli.

Implicazioni legali dei casi di armi

I casi di armi possono avere conseguenze legali significative. La nostra guida ti offrirà un'eccellente comprensione delle implicazioni giuridiche legate a questi incidenti. Ti forniremo informazioni precise sulle leggi pertinenti, includendo legislazione nazionale e internazionale. Inoltre, discuteremo i risultati dei processiche pazientemente sono stati portati avanti per ottenere giustizia.

Politiche di sicurezza e regolamentazioni sulle armi

Nel nostro approfondimento, non trascureremo l'aspetto delle politiche di sicurezza e delle regolamentazioni sulle armi. Condivideremo con te le migliori pratiche raccomandate dagli esperti, inclusi consigli su come rendere più sicuro l'uso delle armi da fuoco. Inoltre, affronteremo le diverse prospettive sul controllo delle armi, dalle opinioni dei governi alle organizzazioni della società civile.

A chi rivolgerti per ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni riguardo ai casi di armi da fuoco, ti consigliamo di fare riferimento alle seguenti fonti affidabili:

Instituto nazionale italiano degli incidenti con armi da fuoco (INIAF)

L'INIAF è un'organizzazione dedicata alla raccolta e all'analisi dei dati sugli incidenti con armi da fuoco in Italia. Il loro associazionepanificatori.it fornisce report dettagliati sui casi più recenti, statistiche aggiornate e suggerimenti sulla prevenzione.

Associazione per il Controllo delle Armi (ACA)

L'ACA è una ONG che si impegna a promuovere politiche responsabili sulle armi da fuoco. Sul loro associazionepanificatori.it è possibile trovare ricerche approfondite sull'argomento, insieme a proposte di leggi e contributi alla discussione pubblica.

Centro per gli Studi Internazionali sulla Sicurezza (CSIS)

Il CSIS è una rinomata istituzione accademica che si concentra sull'analisi delle questioni di sicurezza internazionale. Il loro vasto database offre un'ampia gamma di studi e analisi sugli incidenti con armi da fuoco in tutto il mondo, consentendoti di ottenere una prospettiva globale su questo problema.

Conclusioni

In questa guida completa sui casi di armi da fuoco, abbiamo cercato di fornire tutte le informazioni fondamentali relative a questo argomento. Speriamo che tu abbia trovato utile la nostra panoramica storica, l'esplorazione delle implicazioni legali e la discussione sulle politiche di sicurezza. Se desideri approfondire ulteriormente l'argomento, ti consigliamo vivamente di consultare le fonti affidabili menzionate in precedenza. Ricorda sempre che l'uso responsabile delle armi da fuoco è essenziale per garantire la sicurezza della comunità.


Cosa sono i casi di armi?


I casi di armi si riferiscono a situazioni in cui l'uso o il possesso delle armi è coinvolto in un evento giudiziario o legale. Possono comprendere incidenti, reati violenti, autodifesa e molti altri contesti. I casi di armi possono essere oggetto di indagini da parte delle forze dell'ordine e portare a processi legali. È importante stabilire la verità attraverso prove solide e applicare le leggi penali pertinenti per garantire la sicurezza della società.
Le tre informazioni più importanti riguardo ai casi di armi sono:
1. Coinvolgono eventi giudiziari o legali in cui le armi sono implicate.
2. Possono includere diversi contesti come incidenti, reati violent

© 2024 www.associazionepanificatori.it All rights reserved.

www.associazionepanificatori.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon, Amazon Prime, il logo Amazon e il logo Amazon Prime sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.