“C’ era una volta”: pane e dolci di oggi buoni come una volta

Si chiama “C’era una volta” ed è un forno del centro storico, gestito dal 1984 dalla famiglia Salamone-Romano ma la sua storia parte da lontano e ce la racconta Paolo Salamone, attuale titolare dell’ attività:

“Sono cresciuto in questo ambiente, fra ricette, farine e orari notturni perchè entrambi i miei genitori, Giuseppe Salamone e Francesca Romano, lavoravano nell’ attività di famiglia e mia madre, in particolare, proviene da una famiglia di fornai. Nel 1984 i miei genitori hanno rilevato questo forno dalle sorelle Simili, storiche panificatrici conosciute in tutta Italia. Quando la mia famiglia ha acquistato il forno, i miei genitori si sono impegnati a mantenere alcune ricette originali e uniche  come i “parmigianini” ovvero bocconcini al parmigiano, i “panini wurstel” e le “streghe”.

parmigianini

Io sono cresciuto nel retrobottega, ho imparato presto a panificare e ho trovato la mia strada mantenendo un equilibrio fra tradizione e modernità. Da tre anni sono diventato titolare insieme a mia moglie Valentina: mi piace parlare di conduzione familiare perchè, anche in tempi difficili noi abbiamo la volontà e il coraggio di  credere nel concetto di bottega”.

Paolo, che tipi di pane producete?

“Innanzitutto voglio dire che il nostro pane è sempre fresco e croccante perchè inforniamo di giorno e l’ ultima infornata la facciamo alle 18:30, per cui i nostri clienti da noi possono trovare pane fresco tutto il giorno. Facciamo tutti i tipi di pane tradizionale: comune, crocette, barillini, montasù, il toscano, il pugliese; tra i pani speciali abbiamo il pane in cassetta ai cereali e privo di sale e grassi”.

Che prodotti troviamo oltre al pane?

“Produciamo la pasta fresca artigianale nei formati tradizionali: tortellini, passatelli e poi prepariamo la lasagna alla bolognese da asporto. Un altro pezzo forte sono i dolci: oltre a tutta la biscotteria di frolla, c’ è la torta di riso e la torta di mele secondo la ricetta dell’ antica Bologna; fra le nostre specialità c’ è la torta al cioccolato realizzata con un cioccolato fuso da noi a cui aggiungiamo mandorle e rum; la torta al limone fatta con una marmellata fatta da noi con il limone non trattato; la ciambella allo zucchero che si ispira alla merenda di una volta con pane e zucchero; infine proponiamo anche uno strudel secondo l’ autentica ricetta trentina. Durante le festività produciamo anche dolci tipici come il panettone di Natale e la Colomba di Pasqua glassata alle mandorle”.

 

C’ era una volta Bologna

Via Frassinago, 21 -Bologna-