Arte in vetrina da Atti

In occasione di ArteFiera, il Panificio Paolo Atti & Figli ospita ormai da tre anni, nei suoi locali storici, patrimonio culturale della nostra città, una mostra temporanea.

La collaborazione con Patrizia Raimondi (Galleria L’Ariete) ha portato quest’anno alcune opere di Mimmo Paladino, artista campano tra i principali esponenti della Transavanguardia, che ha segnato un ritorno alla valorizzazione della pittura.

Come sapientemente illustrato da Eleonora Frattarolo nella sua presentazione, Paladino ha saputo valorizzare una poetica della forma, a partire da radici antiche rielaborate dalla sua costante ricerca culturale. Nel 2004 l’artista ha ricevuto la richiesta di illustrare una nuova edizione di un grande classico della letteratura italiana, Pinocchio. Paladino ha realizzato una serie di tavole su carta con tecniche miste, di grande forza, usando collage di frammenti di legno e carta, oro e rame in foglia, ma anche in acquaforte, acquatinta, serigrafia. Le opere esposte da Atti, pur diverse tra loro, sono accomunate da un’eccezionale vivacità cromatica e compositiva e restituiscono l’idea di ‘metamorfosi’ alla base del capolavoro collodiano.

Ancora una volta, con la presentazione al pubblico coordinata da Anna Maria Bonaga e l’esposizione delle opere, lo storico panificio Atti si mostra luogo non solo di valorizzazione della qualità dei prodotti della tradizione, ma anche di incontro e cultura.